Call us  Tel. 391.3373353

Pronto Intervento Urgente,
Fabbro Milano e Provincia
Riparazioni & Servizi
Apertura Porta Blindata.

Detrazione Fiscale sulle Porte Blindate

Se intendi acquistare o sostituire la tua porta blindata, anche nel 2020 è prevista una detrazione fiscale per le porte blindate.

Questo tipo d’intervento, infatti, è compreso tra quelli atti alla messa in sicurezza delle abitazioni. Tale detrazione, inoltre, interessa tutte le porte blindate, indipendentemente dalla tipologia e dallo standard di sicurezza del serramento.

Detrazioni fiscali porte blindate 2020

Le detrazioni fiscali per il 2020 sono diverse. Contattando Fabbro Milano, ti garantiremo tutto l’aiuto necessario anche in fase burocratica. Se per certi lavori, infatti, la detrazione sull’Irpef è del 50%, per determinati interventi può arrivare anche al 90%, come nel caso dei lavori effettuati alle facciate degli edifici. Il Bonus Facciate si può applicare anche a piccoli lavoretti di ristrutturazione.

Con il Decreto Rilancio, inoltre, è stato approvato un Super bonus del 110% sui lavori di ristrutturazione che migliorino l’efficienza energetica degli edifici. Il Super bonus è stato pensato per sostenere l’economia e le imprese in questo delicato periodo di emergenza sanitaria. È un’occasione molto vantaggiosa per chiunque abbia bisogno di svolgere lavori in casa. Prima di prenotare un’opera di ristrutturazione ti consigliamo di informarti bene su quello che puoi detrarre.

Detrazioni fiscali porte blindateIl bonus ristrutturazioni 2020 spetta a tutti i contribuenti anche se residenti all’Estero, e in particolare a:

  • Imprenditori individuali;
  • Proprietari o nudi proprietari;
  • Locatari e comodatari;
  • Imprese familiari;
  • Società semplici, in accomandita semplice, a nome collettivo;
  • Cooperative.

Come richiedere il Bonus Porte Blindate

Accedere al Bonus Porte Blindate è semplicissimo: innanzitutto è necessario inviare una comunicazione all’ENEA sulle spese che dovrai sostenere per la sostituzione o l’installazione della porta blindata.

Dopodiché, dovrai indicare i dati catastali dell’immobile nella dichiarazione dei redditi e recuperare alcuni documenti da presentare all’Agenzia delle Entrate. Tra questi, assicurati di avere:

  • Dichiarazione di consenso sul cambio della porta blindata;
  • Domanda di accatastamento;
  • Autorizzazione dei lavori;
  • Ricevute di pagamento IMU/ICI;
  • Approvazione dell’assemblea condominiale sull’esecuzione dei lavori (se l’immobile in oggetto è in un condominio).

Grazie a questo tipo di agevolazioni, quindi, potrai comprare o cambiare le tue porte blindate a Milano senza il timore di affrontare una spesa eccessiva.

Contattaci subito per un preventivo gratuito: i migliori Fabbri di Milano e provincia sono a tua disposizione 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana festivi compresi!