Logo MrSerratura Fabbro a Milano
Pronto Intervento Fabbro Urgente a Milano e Provincia

Conoscere le classi di sicurezza delle porte blindate

Scegliere una nuova porta blindata è un impegno importante. Si tratta, infatti, di quell'elemento che forse più di ogni altro condiziona la sicurezza di un'abitazione o di un edificio industriale o commerciale. Soprattutto se parliamo delle porte esterne, l'installazione deve seguire rigidi criteri per dare la garanzia di essere efficace e funzionale al suo scopo.

Se affidarsi a un esperto è sempre la scelta più consigliabile, è importante che anche il proprietario conosca le caratteristiche del prodotto e le diverse possibilità di acquisto: ecco perché ci teniamo a spiegarti nel dettaglio cosa sono le classi di sicurezza delle porte blindate, così da avere la certezza di una scelta oculata e in accordo con le tue necessità.

Classi di Sicurezza delle porte blindate

Le classi antieffrazione delle porte blindate

Parliamo di classi di sicurezza delle porte blindate, definite anche "classi antieffrazione" in quanto sono una valutazione che viene assegnata alle porte proprio sulla base della loro resistenza ai tentativi di scasso e di sfondamento. Sono attualmente riconosciuti sei diversi gradi di resistenza.

La normativa europea che regola l'assegnazione delle classi di sicurezza alle porte blindate è la UNI EN 1627-1628-1629-1630. Oltretutto, le porte devono superare 3 prove effettuate presso istituti specializzati che ne determinano la conformità:

  • Resistenza al carico statico;
  • Resistenza al carico dinamico;
  • Resistenza all'attacco manuale.

Una porta che ottiene la certificazione di sicurezza, quindi, ci fornisce un parametro totalmente affidabile su cui basarsi nella scelta.

Classi di sicurezza delle porte blindate: classe uno

La classe uno corrisponde alle porte blindate che riescono a resistere a scassinatori improvvisati e a tentativi di effrazione che vedono l'impiego della sola forza fisica, ad esempio con spallate o calci. Non sono sicure per un'abitazione, ma possono essere utilizzate come porte caposcala di magazzini, o come infissi di ambienti che non contengono merce di valore.

Classe di sicurezza due

Anche in questo caso parliamo di una resistenza minima, che può sopportare gli attacchi di malintenzionati forniti di piccoli attrezzi di uso comune, come coltelli o tenaglie. Per quanto più sicura della precedente, nemmeno questa è una classe consigliabile per le abitazioni private.

Classe di sicurezza tre

Iniziamo a vedere le classi di sicurezza delle porte blindate più idonee alle installazioni civili e per immobili di un certo valore. La classe tre resiste a scassinatori di media esperienza, muniti di strumenti più efficaci, come cacciaviti o piede di porco. È idonea all'uso come porta degli appartamenti posti in un complesso condominiale, che non necessitano di standard di sicurezza maggiori.

Classe di sicurezza quattro

È la classe più utilizzata per l'installazione in case indipendenti e villette singole. Le porte di classe quattro non sono vulnerabili nemmeno di fronte a trapani, seghe o mole.

Classi di sicurezza delle porte blindate cinque e sei

Le classi cinque e sei sono riservate alle porte che garantiscono la maggior sicurezza possibile e sono riservate a quegli ambienti dove è necessario proteggere merce di grande valore, come gioiellerie, banche, ma anche ambienti militari o impianti nucleari.

L'acquisto della tua nuova porta blindata ti sembra un po' meno ostico? Per qualsiasi necessità non esitare a contattare Fabbro Milano, sempre al tuo fianco per la sicurezza tua e della tua famiglia.

X